D IDPM - C. 2019 - SELEZIONE PUBBLICA, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 19 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI POLIZIA MUNICIPALE - CATEGORIA D - POSIZIONE ECONOMICA 1

D IDPM – C. 2019 - SELEZIONE PUBBLICA, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 19 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI POLIZIA MUNICIPALE - CATEGORIA D – POSIZIONE ECONOMICA 1.

ESTRATTO DEL BANDO

Si evidenziano alcuni requisiti necessari per potersi candidare alla selezione in oggetto:

REQUISITI

  • cittadinanza italiana secondo quanto previsto dall'articolo 38,comma 1, del D.Lgs. 165/2001 e dell'articolo 2 del D.P.C.M. 174/1994;
  • età non inferiore agli anni 18 (diciotto);
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo e non essere stati destituiti, dispensati o licenziati per persistente insufficiente rendimento da una Pubblica Amministrazione, ovvero per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.01.1957, n. 3;
  • assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale (l. 475/1999) che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi del rapporto di pubblico impiego, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione A tal riguardo, si precisa che la sentenza emessa ai sensi dell’art. 444 c.p.p. (c.d. patteggiamento), è equiparata ad una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445 c. 1 bis c.p.p.;
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;
  • patente di guida di categoria B;
  • idoneità psico-fisica che sarà accertata dal competente Organo Sanitario, al quale è esclusivamente riservato tale giudizio.
  • di non trovarsi nella condizione di disabile ai sensi della Legge 12.03.1999, n. 68;
  • essere in possesso dei requisiti necessari per il conferimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza, ai sensi dell’art. 5 della L. 65/86, ovvero:
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo;
  • non essere stato sottoposto a misura di prevenzione;
  • non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici.
  • per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori: essere collocati in congedo da almeno cinque anni e aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, così come previsto dall’art. 1, comma 1 della Legge 2 agosto 2007, n. 130;
  • disponibilità al porto e all’eventuale uso dell’arma, nonché alla conduzione dei veicoli in dotazione al Corpo di Polizia Municipale (autoveicoli, motocicli, ciclomotori, biciclette e autocarri per trasporto di motoveicoli).

 

TITOLO DI STUDIO

  • Laurea di primo livello (L) ;

oppure

  • Laurea Specialistica/Magistrale (LS/LM);

oppure

  • Diploma di Laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario.

I titoli di studio richiesti devono essere rilasciati da Università riconosciute a norma dell’ordinamento universitario italiano.

 

COMPETENZE DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI POLIZIA MUNICIPALE

  • funzioni di polizia giudiziaria, di polizia stradale, di pubblica sicurezza, secondo quanto previsto dall’art. 5, comma 1 della L. 65/86;
  • organizzazione dei servizi e coordinamento nuclei operativi in staff con il  Funzionario di Polizia Municipale;
  • intervento diretto negli ambiti della viabilità e della sicurezza stradale, delle attività economiche e produttive, della tutela dell’ambiente e del territorio e della qualità della vita urbana (disagio sociale, sicurezza dei cittadini, protezione civile);
  • svolgimento e coordinamento, laddove incaricato, di attività di indagine;
  • coordinamento e controllo delle attività di polizia amministrativa, locale e giudiziaria;
  • coordinamento, controllo, supporto ed indirizzo tecnico-operativo al personale gerarchicamente e funzionalmente subordinato;
  • predisposizione atti, verifica risultati e costi dell’attività al fine di ottimizzare l’uso delle risorse assegnate.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione alla Selezione dovrà essere redatta unicamente in via telematica a far tempo dal 25 LUGLIO 2019 e non oltre le ore 12:00 del 6 SETTEMBRE 2019 - pena esclusione dalla procedura selettiva – al seguente indirizzo: www.comune.milano.it – Servizi - Concorsi, selezioni, graduatorie - Concorsi e selezioni di personale - Consulta il servizio bandi online - Selezioni aperte – Concorsi.

La procedura di invio delle domande sarà chiusa alle ore 12.00 del 6 SETTEMBRE 2019 e non consentirà di inoltrare le domande non perfezionate o in corso di invio.

I candidati e le candidate possono richiedere assistenza per l’inserimento on line della domanda di concorso attraverso il modulo d’inserimento on-line della domanda cliccando in alto a destra “Hai bisogno di aiuto”.

Tale servizio di assistenza verrà assicurato fino alle ore 12 del giorno 4 SETTEMBRE 2019.

 

PROGRAMMA D’ESAME

La preselezione avrà luogo il giorno 26 SETTEMBRE 2019 - presso il PALALIDO ALLIANZ CLOUD – Piazza Stuparich 1 – 20148 Milano. Tale comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti per cui, i candidati ai quali non sia stata data comunicazione contraria, sono tenuti a presentarsi, senza alcun preavviso, presso la sede d’esame indicata.

 

INFORMAZIONI

Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 6 della Legge n. 241 del 07 Agosto 1990, si informa che il Responsabile del procedimento relativo alla procedura in oggetto è la Dott.ssa M. Simona POLESE - tel.: 02.884.52395/48943.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI NON INDICATE NELLA PRESENTE SEZIONE, SI RINVIA ALLA LETTURA COMPLETA DEL BANDO ALLEGATO.

IL BANDO

 

 

Comune di Milano, Piazza della Scala, 2 - 20121 Milano Italia
Codice fiscale/Partita IVA 01199250158